Curso superior de Ciencias Religiosas

Il Corso Superiore di Scienze Religiose offre una visione sistematica del mistero della salvezza attraverso le discipline obbligatorie, le discipline di indirizzo, i seminari, ecc. Consta di 300 crediti ECTS (60 ogni anno) ed è articolato secondo la struttura del 3+2 (I ciclo triennale e II ciclo biennale).
Ogni annualità del Corso Superiore di Scienze Religiose prevede 200 ore di lezioni frontali obbligatorie, distribuite lungo l’anno in sei cicli intensivi, per un totale di 24 giorni di lezione.
Le lezioni e gli esami orali si svolgono nella sede dell’Università. A ogni studente viene assegnato un docente con il ruolo di tutor, con il compito di aiutare lo studente a risolvere dubbi o difficoltà riguardanti lo studio, specialmente per quanto riguarda l'aspetto organizzativo o metodologico. 
L’Istituto è infatti caratterizzato da una peculiare metodologia didattica, che propone le tradizionali forme dell’insegnamento di presenza (lezioni frontali, elaborati scritti, esami orali) in una forma flessibile, adatta a coloro che per ragioni geografiche, professionali, famigliari, ecc. sono impossibilitati a frequentare un Istituto presenziale.

Ciclo triennale

Nel ciclo triennale (I ciclo) - suddiviso in sei semestri e pari a 180 ECTS -  si affrontano tutte le discipline teologiche e filosofiche fondamentali.
Al termine di questo ciclo si può conseguire la Laurea in Scienze Religiose (Baccalaureato in Scienze Religiose).

Piano di studi

Programmi dei corsi del triennio

Biennio specialistico

Il biennio specialistico (II ciclo), che consta di 120 ECTS ed è suddiviso in quattro semestri, completa e approfondisce la formazione conseguita nel triennio di Scienze Religiose abilitando ad un impegno ecclesiale più qualificato. Possono essere ammessi tutti coloro che sono in possesso del titolo di Magistero in Scienze Religiose o di Laurea in Scienze Religiose (Baccalaureato in Scienze Religiose).
Alla luce della dottrina sociale della Chiesa e dell'attuale crisi antropologico-etica e politica, l'indirizzo “Umanesimo cristiano e sviluppo economico”  (UCSE) intende offrire un’ampia formazione interdisciplinare - basata sui fondamenti antropologici dell’economia e dell’impresa - nell’ambito delle politiche pubbliche in ambito economico e sociale e della gestione aziendale, con particolare attenzione alle istituzioni della Chiesa, al volontariato e al no-profit. Il corso di studi si rivolge pertanto a chi aspira ad operare o già collabora nei settori che richiedono una formazione cristiana aggiornata alle problematiche etiche e socio-economiche attuali e in generale a chi è impegnato nella catechesi e nella formazione dei laici inseriti nel mondo del lavoro.
Al termine di questo ciclo si può conseguire la Laurea magistrale in Scienze Religiose (Licenza in Scienze Religiose).

Piano di studi del Biennio specialistico

 

Sezione: 

Siga las actividades de la universidad

Newsletter - L'Appuntamento

Sigue nuestras actividades y eventos

Suscríbete